PAGINA PER PROVE

Share |

 

Rosamystica è un gruppo vocale a progetto, ossia con organico di volta in volta configurato per le necessità esecutive richieste.

Prende il suo nome dall’antico simbolo mistico della Rosa, in una continua assimilazione tra sacro e profano.
Per Dante la Rosa Mistica è la Rosa dell’Amore - tanto quello terreno quanto quello Celeste - ma la Rosa è anche "Comunione", è l’insieme di persone che pur nella fusione ed intreccio di rapporti, rimangono se stesse. La Rosa contiene dunque l’esistenza degli uomini, con le loro personalità ed azioni, nella sua forma eterna.

Il gruppo nasce in occasione della Festa della Musica 2016, a seguito di una collaborazione con la Corale Universitaria Torino ("Back side story"), in un dialogo tra il repertorio moderno americano e quello rinascimentale inglese. Svolge attività concertistica per enti musicali, circoscrizioni ed associazioni benefiche.

 

 

 

  

Rosamystica nella suggestiva cornice del Museo Egizio di Torino

 

Collaborazioni con il violista Maurizio Redegoso Kharitian e con l’attrice Antonella Delli Gatti per Mi illumino di meno.
progetti musicali
 
Back Side Story
 Hear my prayer
 Salve Regina
 Cielo e Terra
Mi illumino di meno

IL CORO :

Anna Bergamini, Paola Bersano, Silvia Charrier, Sabrina Giachino, Silvia Graziani, Paola Sabbione, Chiara Trabaldo Lena, Alice Robert,
Mara Trevisan, Ilaria Verda
Gloria Ciardi, Giovanna Curato, Elsa Passioni, Elena Tamagnone, Chiara Torrero, Michela Vecchio 
Paolo Abergo, Mose’ Conte, Andrea Di Domenico, Pietro Garavoglia, Adriano Mucci, Guillaume Preciat 
Giulio Camusso, Francesco Dipietromaria, Massimo Ferro, Paride Galeone, Matteo Gentile, Loris Ruffiero, Marco Tamagno
 

Barbara Sartorio

Musicista torinese, si è diplomata in violino presso il Conservatorio G. Verdi di Torino, sotto la guida di Edoardo Oddone, perfezionandosi in seguito a Ginevra con la Prof.ssa Liliane Romano. Presso lo stesso Conservatorio si è successivamente diplomata in Musica corale e Direzione di coro con Sergio Pasteris, e in Prepolifonia classica con Fulvio Rampi. 
Premiata in vari concorsi nell’ambito della musica da camera, ha collaborato con diverse orchestre da camera e sinfoniche (tra cui Orchestra Giovanile Italiana, The Italian Consort, Orchestra Giovanile del Piemonte, Compagnia d’Opera Italiana, Orchestra Pressenda). Quale membro di vari complessi cameristici ha collaborato alle iniziative dell’ Unione Musicale di Torino, con il progetto “Le chiavi della musica”, anche da relatore-musicologo. Ha seguito vari seminari di perfezionamento per direttori di coro con Suttner, Scattolin, Acciai, Larsen e Chiavazza, perfezionandosi presso l' "Accademia dei Cantori Gregoriani" di Cremona in Semiologia gregoriana, e con l’ensemble “La Reverdie”.

Negli anni 2003 e 2004 è stato Direttore artistico del Festival internazionale di musica corale “Notturni Incanti: suono & spazio”. In veste di cantore-direttore ha fatto parte del gruppo “I vocalisti dell’Accademia” e “Stella matutina”, affrontando il repertorio gregoriano e quello della prima polifonia.

In campo corale è stata cantrice della Schola Gregoriana di Torino e dell’ensemble “Ariel Harmoniae” nell’ambito della musica medievale; mentre per la musica contemporanea ha collaborato con “Sentieri Selvaggi” di Carlo Boccadoro di Milano e, per molti anni, con il Torino Vocalensemble (partecipando al film “La grande bellezza”).


Già maestro sostituto per diversi anni del coro dell’Università di Torino, nel 2001 ha fondato e diretto per vari anni il coro da camera “La Boite à Musique” e successivamente l’ ”Ensemble Vocale Michelangeli”; attualmente dirige Rosamystica ed e' direttore ospite della Corale Universitaria Torino. 
In campo didattico ha da sempre promosso laboratori strumentali e corali per bambini e per adulti (Laboratorio Doremifacile di Torino, Scuola Holden di A. Baricco, Scuola di pianoforte di Torino, Piccoli Cantori di Torino, Associazione Musicaviva).

È co-fondatrice e direttore della Leopold Mozart Sinfonietta, Jugend Sinfonietta e dell'Ensemble Musicabilia, gruppi giovanili con i quali ha partecipato per molti anni al progetto Atelier Giovani presso il Teatro Vittoria, e con i quali svolge intensa attività didattica e concertistica.


È docente della cattedra di violino presso la scuola media ad indirizzo musicale “Alvaro - Gobetti” di Torino.